Spazzole per capelli: modelli e usi

spazzole per capelli

Quanti tipi di spazzole per capelli esistono? Scopriamo le funzioni delle spazzole capelli e dei vari pettini, per scegliere bene quale usare, grazie ai consigli del nostro hair stylist.

Esistono tanti tipi di spazzole per capelli e pettini: usiamo questi accessori quotidianamente per districare i capelli e abbellire la nostra chioma, ma ogni modello di spazzola ha funzioni diverse: sai i tuoi capelli di quale hanno bisogno?

Ne parliamo oggi con l’hair stiylist Gaetano Tomeo.

Spazzole per capelli: ecco i modelli

Sappiamo che la struttura del capello determina il colore e la forma della chioma, in base ai quali cambiano anche i prodotti e il modo in cui ce ne prendiamo cura. Forse però pochi sanno che anche la scelta della spazzola per capelli andrebbe fatta tenendo conto della natura del capello. Ma come trovare quella più adatta a noi e quali caratteristiche deve avere?

Iniziamo col dire che la spazzola deve essere sempre di alta qualità per rispettare la bellezza dei capelli, ma se seguirai i miei consigli, troverai quella più adatta al tuo tipo di capello!

spazzole per capelli

Spazzola capelli ampia rettangolare

Questa spazzola per capelli, detta anche spazzola piatta, solitamente è in plastica, ceramica o in legno, risulta perfetta per pettinare i capelli lisci e aiuta moltissimo anche dopo averli asciugati nell’ottenere una piega setosa.

Spazzola di legno

Questa spazzola con setola di cinghiale è la migliore, spesso è utilizzata per stirare capelli crespi e resistenti. Ogni tipologia di spazzola che sia termica o di legno ha diverse misure di diametro che variano in base alla lunghezza dei capelli da asciugare; nel caso di quella termica varia in base a quanto il mosso o l’onda del capello deve risultare stretta e quindi durare più a lungo.

Possiamo utilizzare la spazzola termica tonda, normalmente realizzata in metallo o in ceramica, per realizzare delle vere e proprie pieghe. È anche la più complicata da usare, se non si è abili con le tecniche di asciugatura. Serve per lisciare i capelli, conferendo loro volume ma è fondamentale per la creazione di onde e boccoli dall’effetto naturale.

Pettine a denti larghi

Spesso viene utilizzato per pettinare i capelli bagnati, in modo da distribuire uniformemente la maschera nutriente dopo lo shampoo. È indicato anche per ordinare i capelli da ricci a mossi. I denti larghi, infatti, permettono di non ”rompere” le onde e i ricci definiti ed evitare di spezzare i capelli.

Pettine a denti stretti

Tra i tanti pettini e spazzole per capelli, questo è perfetto per dividere in parti uguali la chioma in previsione di un’acconciatura o per fare la riga dritta, grazie alla codina posteriore. Viene utilizzato anche per cotonare i capelli, proprio grazie ai suoi denti fitti.

Come lavare le spazzole per capelli?

Disinfettare e lavare le spazzole capelli è importantissimo: si accumulano facilmente batteri e polveri, che possono provocare prurito o irritazioni al cuoio capelluto e soprattutto sporcare facilmente i capelli. Il mio consiglio è di lavare le spazzole almeno una volta al mese, ma anche più volte se le utilizzi in condivisione.

lavare le spazzole capelli

Ti consiglio di preparare una bacinella con acqua calda e 2 cucchiai di bicarbonato e lasciarle in ammollo per un’ora: aggiungi un paio di gocce di olio di tea tree per potenziarne il potere disinfettante, altrimenti puoi utilizzare l’olio essenziale di lavanda per rendere le spazzole più profumate.

Anche l’aceto bianco è indicato per pulire le spazzole, soprattutto grazie al suo potere disinfettante.

Dopo averle lavate, usa uno spazzolino da denti per strofinare le setole e la base delle spazzole: in questo modo anche i residui più piccoli andranno via. Strofina con lo spazzolino mentre passi le spazzole sotto l’acqua corrente, poi falle asciugare bene, appoggiandole sulla carta assorbente con le setole rivolte verso l’alto, preferibilmente all’aria aperta. Una volta asciutte custodiscile nel cassetto, così da non farle impolverare.

Spero che i miei consigli ti siano d’aiuto! Alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.