Storia della Puglia: una delle regioni italiane più antiche!

storia-puglia

Storia della Puglia

La Puglia è tra le più antiche regioni d’Italia ma anche una delle più ricche di reperti preistorici tra cui i dolmen e i menhir diffusi specialmente nella Capitanata, a Bari e nel Tavoliere delle Puglie.

Verso la fine del secondo millennio a.C. si consolidarono diversi gruppi etnici i quali formarono le stirpi dei dauni, dei peucezi e dei messapi.

Le età della Puglia

La storia della Puglia è divisibile in 5 età:

  • l’età arcaica, primordiale o anche detta archeozoica che è durata circa 4 milioni di anni ed è identificata attraverso il periodo precambiano;
  • la primaria o paleozoica che è durata circa 375 milioni di anni e comprende i periodi cambiano, siluraano, ordoviciano, carbonifero e premiano;
  • la secondaria o mesozoica che è durata 160 milioni di anni ed è stata identificata come periodo triassico, giurassico e cretacico;
  • la terzaria o cenozoica è durata 60 milioni di anni e comprende il periodo paleocenico,eocenico, oligocenico, miocenico e piocenico;
  • infine abbiamo l’età quaternaria, neozoica o antropomorfica la quale è durata 1 milione di anni. In quest’età è nato l’uomo ed è quindi cominciata la preistoria e la storia.

storia-puglia

Nata più di 11 milioni di anni fa, la Puglia è una regione antichissima risalente all’età cenozoica. In quel periodo la Puglia si staccò dal continente e generò due isole: la Garganica e la Murgiana, che solo dopo si riunirono al resto della penisola.

Un pò di storia

Le forme più evolute di governo derivarono dalla colonizzazione ellenica che nel IV secolo a.C. raggiunse il suo culmine; nello stesso periodo in Puglia arrivarono i romani e la conquistarono definitivamente dopo diverse campagne belliche!

La Puglia conseguì un’elevata ricchezza economica occupando le posizioni di primato per olio e grano ed esportandole a Roma e in Oriente. Dopo la caduta dell’impero romano d’Occidente, sul territorio pugliese c’erano bizantini, arabi e longobardi. Bari divenne il capoluogo pugliese sin da quell’epoca.

La Puglia fu riconosciuta per cultura e religiosità e conseguì un notevole progresso materiale e civile che trovò il suo apice con Federico II.

Successivamente per poco meno di due secoli, la Puglia fu sotto il dominio angioino, all’interno del Regno di Napoli che portò alla regione un grande potere sociale ed economico sui baroni e feudatari.

Solo nel 1800, sotto la dominazione francese, la Puglia fu modernizzata ed incoraggiata all’abolizione del feudalesimo.

L’articolo Storia della Puglia: una delle regioni italiane più antiche! proviene da Viaggi in Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *